Programma corso di formazione politica 2017/2018

APERTURA CORSO

 

Obiettivi del corso all’interno del contesto geografico, politico ed economico regionale
SABATO 16 DICEMBRE 2017 ORE 9.00 – 12.30 c/o l’Auditorium Biblioteca G. Bassani,Via Giovanni Grosoli, 42, Ferrara

Saluti di Luigi Vitellio, Segretario Provinciale del PD di Ferrara.
Relatori
: Enza Esposito, Presidente Scuola di Politica Calliope e il Prof. Patrizio Bianchi, Assessore a coordinamento delle politiche europee allo sviluppo, scuola, formazione professionale, università, ricerca e lavoro della Regione Emilia-Romagna.

MODULO 1 - IL CONTESTO ISTITUZIONALE (6 ore)

Il modulo si propone di illustrare il quadro istituzionale attuale all’interno del quale viene a concretizzarsi l’attività di un amministratore, a partire dall’analisi dei cambiamenti che interessano gli Enti locali, i rapporti con le istituzioni (specie con l’Unione Europea) e gli scenari futuri.

 

1^ LEZIONE – Il contesto istituzionale post referendum
SABATO 13 GENNAIO 2018 ORE 9.30-12.30 c/o il Centro Sociale Acquedotto, Viale Isonzo, 42 Ferrara 

Relatori: Dott.ssa Emma Petitti, Assessore al bilancio, riordino istituzionale, risorse umane e pari opportunità della Regione Emilia-Romagna e il Prof. Enrico Deidda Gagliardo, Prorettore Vicario e Prorettore delegato al bilancio, semplificazione organizzativa e valorizzazione delle risorse umane dell’Università di Ferrara.

 

 

 

 

 

2^ LEZIONE – Europa ed Enti locali: vincoli, strumenti ed opportunità
SABATO 10 FEBBRAIO 2018 ORE 10-13 c/o Agire Sociale, Via Ravenna 52 Ferrara
Relatori:
Dott. Francesco Ronchi – Funzionario europeo, attualmente vice capo gabinetto del Presidente del gruppo socialista al Parlamento europeo. Insegna la politica europea all’ Institut d’ Etudes Politiques di Parigi (Sciences Po) e collabora al Wall Street Journal e la Dott.ssa Lorenza Badiello, Director of the Delegation to the EU chez Regione Emilia-Romagna – ‎Regione Emilia-Romagna.

 

 

MODULO 2 - PROGRAMMAZIONE E STRUMENTI DEGLI AMMINISTRATORI (7 ore)

Quello della Pubblica Amministrazione è mondo particolarmente complesso e in continua evoluzione, normativa ed organizzativa. Il modulo mira a fornire conoscenze relative agli aspetti tecnici e agli strumenti necessari alla gestione operativa della cosa pubblica.

 

 

 


3^ LEZIONE – Scelte e strumenti della programmazione
SABATO 24 MARZO 2018 ORE 10-12.30 c/o il Centro Sociale Acquedotto, Viale Isonzo, 42 Ferrara
Relatori:
 Isabella Conti, Sindaco di San Lazzaro di Savena (BO)

 

 

 


4^ LEZIONE –  Gli strumenti degli Amministratori
Relatori:
 Amministratori ed esponenti del mondo accademico.
Giornata di studio e sede: in fase di definizione.

 

MODULO 3 - WELFARE (6 ore)

Partendo dall’analisi dell’organizzazione e dell’accesso ai servizi, in questo modulo sarà trattato il tema di quello che possiamo definire il confine tra bene di una comunità e diritto del singolo individuo.

 


5^ LEZIONE – Organizzazione e accesso ai servizi
SABATO 19 MAGGIO 2018 ORE 10-12.30 c/o il Centro Sociale Acquedotto, Viale Isonzo, 42 Ferrara
Relator: dott. Claudio Vagnini
, Direttore Generale dell’AUSL di Ferrara

 

 


6^ LEZIONE –  Scuola e diritti
Relatori:
 Amministratori ed esponenti del mondo accademico.
Giornata di studio e sede: in fase di definizione.

MODULO 4 - RISORSE UMANE E PROFESSIONALITA' (6 ore)

Se da un lato vi sono un sistema scolastico complesso e un mercato del lavoro in cui è sempre più difficile accedere, di contro troviamo territori in cui si fatica a conciliare competenze in uscita dai percorsi scolastici e post-scolastici con quelle richieste dal sistema delle imprese. L’obiettivo di questo modulo è quello di comprendere come gli amministratori, in un questo quadro socio-economico, possano trovare strategie di sviluppo in sinergia con il mondo accademico, con il sistema scolastico e della formazione professionale e delle aziende locali.

 

 

 


7^ LEZIONE – Politiche per lo sviluppo del sistema economico e del lavoro
Sabato 12 maggio 2018 ore 10-13 c/o Centro Sociale Acquedotto – Viale Isonzo, 42 Ferrara
Relatori: Dott.ssa Francesca Bergamini, Responsabile Servizio Programmazione delle politiche dell’istruzione, della formazione, del lavoro e della conoscenza della Regione Emilia-Romagna e  Dott.ssa Paola Cicognani Direttrice Agenzia regionale per il lavoro Regione Emilia-Romagna.

 

 

 

 

 

 

 


8^ LEZIONE –  Formazione, innovazione e sistema imprese: quali le strade per un’occupazione di prospettiva
Relatori: Prof. Patrizio Bianchi
, Assessore a coordinamento delle politiche europee allo sviluppo, scuola, formazione professionale, università, ricerca e lavoro della Regione Emilia-Romagna.
Esponenti di aziende del territorio e del mondo accademico.
Giornata di studio e sede: in fase di definizione.

MODULO 5 - INFRASTRUTTURE, TERRITORIO E AMBIENTE (6 ore)

Il modulo mira ad illustrare nei suoi passaggi il processo di definizione di un’opera pubblica tenendo conto dei bisogni dei territori, dei vincoli normativi, dei tempi e dei costi/finanziamenti di realizzazione e della diverse variabili ed eventi che possono incidere sulla relazionale.
Per quanto riguarda il territorio e l’ambiente, saranno fornite le conoscenze relative agli strumenti regionali e ai regolamenti europei in materia di vincoli paesaggistici ed economia sostenibile, per meglio orientare le politiche degli amministratori, a supporto di una programmazione credibile con i territori in cui queste vengono attuate.


9^ LEZIONE –  Sviluppo economico, territorio e ambiente.
Relatori:Dott. Marco Marcatili
, Economista e Responsabile Sviluppo di Nomisma.
Giornata di studio e sede: in fase di definizione.


10^ LEZIONE –  Infrastrutture ed ambiente: regole, strumenti e vincoli
Relatori: Dott. Maino Benatti, 
Sindaco di Mirandola e il  Dott. Enrico Cocchi Responsabile Agenzia Regionale per la ricostruzione – Sisma 2012
Giornata di studio e sede: in fase di definizione.

RELAZIONI PARTECIPANTI E CHIUSURA CORSO

 

Le ultime due lezioni saranno dedicate alla presentazione, da parte dei partecipanti, dell’esperienza di project work ed affiancamento ad un amministratore realizzata nei mesi precedenti.
Gli incontri avranno inoltre l’obiettivo di condividere la progettazione delle attività formative per l’anno successivo.